news

RACCONTIDICUCINA

food, casa novaro

 

La focaccia al rosmarino di Marion e Maik

Ero alla ricerca di nuove versioni della focaccia, piatto nazional regionale ligure, volevo fare una focaccia profumata al rosmarino ma che avesse anche il gusto della pianta aromatica. Quel gusto che si percepisce quando capita di mangiare foglie di rosmarino croccanti e friabili. Non sempre accade di gustare il rosmarino in quelle condizioni, di solito viene messo sopra la focaccia e spesso rimane ancora morbido, ancorchè profumato. 

Ho provato a friggere le foglie in modo che rimanessero croccanti. 

Dopo il primo esperimento, nel quale ho messo il rosmarino sopra la focaccia prima di infornarla, ho capito che una volta tagliata la focaccia le foglie di rosmarino sparivano. 

Consultata la mia amica Federica grande pasticcera, mi suggeriva di rovesciare la focaccia … ma poi i buchi??

Ho provato ad addizionare un cucchiaio di fecola di patate alla salamoia per riuscire a far aderire le foglioline alla superficie della focaccia – meglio. 

Il risultato finale, che mi sembra ottimo, l’ho ottenuto aggiungendo alla salamoia e al cucchiaio di fecola di patate, un cucchiaio abbondante di formaggio morbido grattugiato. Il risultato è stato molto apprezzato. Questa ricetta è dedicata a Marion e Maik che hanno fatto da inconsapevoli tester – ospiti fantastici – grazie.

P.s. Se avete ha soluzioni diverse per ottenere il risultato di avere il rosmarino croccante sulla focaccia, scrivetemi, mi fa molto piacere

Procedimento:

 Mettete la farina, il lievito secco, un cucchiaino di sale, un cucchiaino di zucchero in una ciotola capiente. Aggiungete l’acqua e l’olio. Impastate. Una volta che la pasta ha preso un minimo di coerenza trasferite l’impasto sulla spianatoia e continuate ad impastare fino ad ottenere una massa liscia e omogenea. Riponete l’impasto nella ciotola ungendolo leggermente di olio. Coprite la ciotola con della pellicola o con un coperchio. L’impasto deve lievitare fino al raddoppio delle sue dimensioni.

Riprendete l’impasto, ri-impastatelo. Dividete l’impasto ottenuto in due teglie da  cm. Ungete leggermente la superficie dell’impasto in modo che non faccia la tipica crosticina. Lasciate lievitare ancora per un’oretta.

Nel frattempo fate friggere il rosmarino nell’olio a fuoco basso. Quando le foglie saranno croccanti spegnete il fuoco e fate raffreddare. Scolate le foglie di rosmarino dall’olio. Utilizzate l’olio per preparare una emulsione con pari quantità di acqua, aggiungete un cucchiaino di sale, un cucchiaio di fecola di patate e un cucchiaio abbondante di formaggio. Unite le foglie di rosmarino.

Con al salamoia così attenuta cospargete le focacce facendo con le dita i tipici buchi.

Cuocete nel forno a 220° fino a doratura.

 

Lista della spesa 

per due teglie da 22 cm di diametro – con le quantità indicate otterrete una focaccia alta circa tre o quattro centimetri se volete una focaccia più bassa riducete la quantità di impasto

Per l’impasto: 500 g farina 300 g acqua, una bustina di lievito secco (7g) un cucchiaino di sale fino, un cucchiaino di zucchero,  due cucchiai di Olio extra vergine di oliva.

Per il condimento: le foglie di due rametti di rosmarino, 100 g di olio extra vergine di oliva, 100 g di acqua, un cucchiaino di sale fino, un cucchiaio abbondante di formaggio tipo Montasio.