news

News: in modo discontinuo potrete trovare in questa pagine notizie, aggiornamenti e riferimenti per le vostre vacanze a Casa Novaro

La Focaccia al rosmarino di Marion e Maik

news

RACCONTIDICUCINA

food, casa novaro

 

La focaccia al rosmarino di Marion e Maik

Ero alla ricerca di nuove versioni della focaccia, piatto nazional regionale ligure, volevo fare una focaccia profumata al rosmarino ma che avesse anche il gusto della pianta aromatica. Quel gusto che si percepisce quando capita di mangiare foglie di rosmarino croccanti e friabili. Non sempre accade di gustare il rosmarino in quelle condizioni, di solito viene messo sopra la focaccia e spesso rimane ancora morbido, ancorchè profumato. 

Ho provato a friggere le foglie in modo che rimanessero croccanti. 

Dopo il primo esperimento, nel quale ho messo il rosmarino sopra la focaccia prima di infornarla, ho capito che una volta tagliata la focaccia le foglie di rosmarino sparivano. 

Consultata la mia amica Federica grande pasticcera, mi suggeriva di rovesciare la focaccia … ma poi i buchi??

Ho provato ad addizionare un cucchiaio di fecola di patate alla salamoia per riuscire a far aderire le foglioline alla superficie della focaccia – meglio. 

Il risultato finale, che mi sembra ottimo, l’ho ottenuto aggiungendo alla salamoia e al cucchiaio di fecola di patate, un cucchiaio abbondante di formaggio morbido grattugiato. Il risultato è stato molto apprezzato. Questa ricetta è dedicata a Marion e Maik che hanno fatto da inconsapevoli tester – ospiti fantastici – grazie.

P.s. Se avete ha soluzioni diverse per ottenere il risultato di avere il rosmarino croccante sulla focaccia, scrivetemi, mi fa molto piacere

Procedimento:

 Mettete la farina, il lievito secco, un cucchiaino di sale, un cucchiaino di zucchero in una ciotola capiente. Aggiungete l’acqua e l’olio. Impastate. Una volta che la pasta ha preso un minimo di coerenza trasferite l’impasto sulla spianatoia e continuate ad impastare fino ad ottenere una massa liscia e omogenea. Riponete l’impasto nella ciotola ungendolo leggermente di olio. Coprite la ciotola con della pellicola o con un coperchio. L’impasto deve lievitare fino al raddoppio delle sue dimensioni.

Riprendete l’impasto, ri-impastatelo. Dividete l’impasto ottenuto in due teglie da  cm. Ungete leggermente la superficie dell’impasto in modo che non faccia la tipica crosticina. Lasciate lievitare ancora per un’oretta.

Nel frattempo fate friggere il rosmarino nell’olio a fuoco basso. Quando le foglie saranno croccanti spegnete il fuoco e fate raffreddare. Scolate le foglie di rosmarino dall’olio. Utilizzate l’olio per preparare una emulsione con pari quantità di acqua, aggiungete un cucchiaino di sale, un cucchiaio di fecola di patate e un cucchiaio abbondante di formaggio. Unite le foglie di rosmarino.

Con al salamoia così attenuta cospargete le focacce facendo con le dita i tipici buchi.

Cuocete nel forno a 220° fino a doratura.

 

Lista della spesa 

per due teglie da 22 cm di diametro – con le quantità indicate otterrete una focaccia alta circa tre o quattro centimetri se volete una focaccia più bassa riducete la quantità di impasto

Per l’impasto: 500 g farina 300 g acqua, una bustina di lievito secco (7g) un cucchiaino di sale fino, un cucchiaino di zucchero,  due cucchiai di Olio extra vergine di oliva.

Per il condimento: le foglie di due rametti di rosmarino, 100 g di olio extra vergine di oliva, 100 g di acqua, un cucchiaino di sale fino, un cucchiaio abbondante di formaggio tipo Montasio.

 

 

la Moka: il caffè a Casa Novaro

news
food, casa novaro

La Moka: il Caffè a Casa Novaro

Nei nostri appartamenti non troverete ne cialde ne capsule.

Troverete invece un pezzo della tradizione italiana: la Moka!

La moka è una caffettiera ideata da Luigi De Ponti e Alfonso Bialetti nel 1933 e prodotta successivamente in più di 105 milioni di esemplari. Si tratta di un prodotto di disegno industriale italiano famoso in tutto il mondo.- (da Wikipedia) poiché il deposito del brevetto prevedeva un unico design ne esistono molte imitazioni e varianti in commercio.

Inconfondibile per il borbottio e il profumo nel momento in cui il caffè “sale”. Il gusto del caffè è diverso da quello del bar ma è un elemento irrinunciabile della colazione casalinga italiana. Un dettaglio della nostra cultura che ci sentiamo di passare ai nostri ospiti. Una mattina in Italia ????????. . . . .

Use of Moka

La Moka è molto semplice da usare con poche avvertenze:

  • affinché il caffè venga buono i chicchi devono essere macinati ma non esageratamente – sul mercato sono presenti caffè macinati appositamente per l’uso di queste caffettiere
  • l’intensità della fiamma del fornello deve essere dolce
  • non bisogna mai lasciare la moka sul fuoco troppo a lungo
  • vietato lavare la moka in lavastoviglie – il sapone per lavastoviglie, che contiene idrossido di sodio (soda caustica),  attacca lo strato protettivo dell’alluminio e provoca la sua corrosione.
  • dopo l’uso sciaquatela accuratamente sotto l’acqua

The Moka is very simple to use with few warnings:

  • in order for the coffee to be good the beans must be ground but not exaggerated – on the market there are coffee beans specially ground for the use of these coffeemakers
  • the flame intensity of the stove must be sweet
  • you should never leave the Moka on the fire for too long
  • Do not wash the Moka in the dishwasher – dishwasher soap, which contains sodium hydroxide (caustic soda), attacks the protective aluminum layer and causes it to corrode.
  • after use, rinse it carefully under water

 

How to use

Aprire la caffettiera svitando il corpo di alluminio

Open the coffee maker by unscrewing the aluminum body

moka-casa-novaro-imperia-1

 

 

 

 

 

 

Riempite il serbatoio fino all’altezza della valvola, ma non oltre, di acqua fredda

Fill the tank up to the height of the valve, but not further, with cold water

moka-casa-novaro-imperia-4

 

 

 

 

 

 

Posizionare il filtro nella sua sede

Place the filter in its seat

Riempire completamente il filtro senza pressare il caffè – pressarlo renderebbe difficile il passaggio dell’acqua nella miscela

Fill the filter completely without pressing the coffee – pressing it would make it difficult to pass water into the mixture

moka-casa-novaro-imperia-2

 

 

 

 

 

 

Chiudere avvitando fermamente la caffettiera

Close by screwing the coffee maker firmly

Mettere la caffettiera sul fornello, tenere il fuoco basso

Put the coffee pot on the stove, keep the fire low

moka-casa-novaro-imperia-5

 

 

 

 

 

 

appena il caffè è salito, spegnate il fuoco, mescolate dolcemente con un cucchiaino

As soon as the coffee has risen, turn off the heat, stir gently with a teaspoon

moka-casa-novaro-imperia-6

 

 

 

 

 

 

servete e godetevi il vostro caffè.

serve and enjoy your coffee.

 

moka-casa-novaro-imperia-7

 

 

 

 

 

 

 

Se volete assaggiare un’eccellenza del nostro territorio vi invito a provare il caffè tostato con legna di Olivo.

Fragranza e profumo da provare. Excellence made in Ponente Ligure (Imperia)

If you want to taste the excellence of our territory, I invite you to try the toasted coffee with olive wood.

Fragrance and perfume to try. Excellence made in Ponente Ligure (Imperia)

 

Jolly Caffè in via Alfieri 33/B Imperia

 

Jolly caffè

I biscotti degli Auguri! Arance e Mandorle

news

I biscotti degli Auguri: Arance e Mandorle

food, casa novaro

Auguri!! Best wishes for happy holidays!!

Questi sono auguri speciali, sono rivolti a tutti colori che nell’anno passato sono stati nostri ospiti o sono entrati in contatto con noi. Mi fa piacere ringraziarvi e augurarvi buone feste e buon anno nuovo.

Those greeting are very special, this e-mail is addressed to our old guests and who has come into contact with us. It’s a pleasure for me to thank you all and wish you fantastic feasts and an happy new year.

Best wishes!!!From Andrea and his family
I’m sorry to inform you that the recipe is going to be in italian

Biscotti alle mandorle e arance  – Biscuits with almonds and oranges

la ricetta l’ho trovata qui! https://www.lapetitecasserole.com Fantastiche ricette!
l’ho provata e ho fatto qualche piccola modifica.

Istruzioni

ingredienti (circa 12 biscotti):
150 gr. di mandorle macinate finemente
240 di farina
150 gr. di burro ammorbidito
1 uovo
100 gr. di zucchero •
2 cucchiai di scorza d’arancia
1 cucchiaio di succo d’arancia
1 pizzico di sale

per guarnire :
2 arance non troppo grandi
• zucchero
• 1 tuorlo d’uovo
• zucchero a velo

Mettete tutti gli ingredienti in una terrina insieme al burro freddo di frigo tagliato a cubetti, con la punta delle dita sgranate il burro nella farina fino ad ottenere una piccola montagna di briciole.

casa-novaro-biscotti-degli-auguri-arancio

Quando tutto il burro è scomparso compattate il vostro composto in una forma cilindrica del diametro dei vostri futuri biscotti. Coprite il cilindro con della pellicola e lascatelo almeno tre ore in frigo. Utilizzate un coltello seghettato da pane per ricavare dei dischi dello spessore di circa 5 mm. Mettete i biscotti su una teglia foderata di carta da forno. Lavate accuratamente le arance e tagliatele a fettine sottili, quanto più possibile. Cospargete i biscotti con lo zucchero e poi spennellateli con il tuorlo d’uovo sbattuto. Mettete una fetta di arancia sopra ogni biscotto premendo leggermente.

Infornateli a 180° nel forno preriscaldato per circa 15 minuti. Fate raffreddare, cospargeteli di zucchero a velo. Sono pronti per essere regalati e mangiati.
Per regalarli potete comporre dei sacchetti, accompagnando ogni sacchetto con un mandarino.

casa-novaro-biscotti-auguri-arancio-mandorle

I pomodori confit

news

I Pomodori Confit sono un morso all’estate un esplosione di gusto e di sole. Perfetti per condire la pasta tagliati grossolanamente o presi ad uno ad uno per l’aperitivo. Cliccate sull’immagine per andare alla ricetta.

pomodori-confit-casa-novaro

 

food, casa novaro

Categories

Recent Comments

    Facebook Page